Rosolini, tunisino litiga con un marocchino e lo accoltella ad una gamba: denunciato per lesioni

Rosolini. Un altro accoltellamento si è verificato nel centro abitato di Rosolini. Dopo quello dell’uomo accoltellato dalla propria moglie a seguito di un violento litigio, il nuovo episodio di sangue ha avuto come protagonisti due giovani migranti. Secondo quanto accertato dai Carabinieri della Stazione di Rosolini un giovane tunisino ha inferto una coltellata ad un coetaneo di nazionalità marocchina, senza ldere per fortuna organi vitali. I Carabinieri hanno deferito in stato di libertà il giovane tunisino, già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, in quanto, al termine di un litigio per futili motivi avvenuto la notte tra il 26 ed il 27 maggio, avrebbe colpito alla gamba con un fendente un ragazzo marocchino. L’accoltellamento ha costituito l’epilogo di una banale discussione avvenuta tra i due giovani migranti e trascesa tuttavia alle vie di fatto. Il tunisino, estratto un coltello durante la colluttazione, avrebbe attinto il coetaneo marocchino ad una gamba procurandogli inoltre altre lievi ferito sul resto del corpo.
Il tunisino, allontanatosi subito dopo dal luogo dell’evento, ha fatto perdere le proprie tracce, ma le immediate indagini svolte dai Carabinieri hanno permesso di identificarlo e denunciarlo in stato di libertà.

CONDIVIDI