Momenti di grande commozione per l’ultimo saluto a Gianfranco Napolitano, coraggioso volontario

Siracusa. Ieri mattina la città di Siracusa ha dato l’ultimo saluto a Gianfranco Napolitano, il volontario che ha dedicato l’intera sua vita al fianco dei più deboli. Stracolma la chiesa del Sacro Cuore, dove si sono svolti i funerali, alla presenza di centinaia di volontari della Croce Rossa, della Protezione Civile e di semplici cittadini che hanno voluto dire così il loro “grazie” all’impegno di questo grande uomo. Si sono vissuti momenti di profonda commozione all’uscita dalla chiesa, quando sulle note de “Il silenzio”, si è alzato un volo di colombe.
Gianfranco Napolitano, 63 anni, è stato protagonista delle più importanti azioni di volontariato di questa nostra travagliata contemporaneità, dal Cossovo, al terremoto in Abruzzo, alle missioni in Africa.
Il sindaco Francesco Italia e l’assessore Giusy Genovesi, a nome del Comune, appena informati del decesso, avevano inviato un messaggio di condoglianze alla famiglia di Gianfranco Napolitano. “Gianfranco Napolitano era uno di quegli uomini che con coraggio e abnegazione intervengono in caso fi calamità e dedicano la propria esistenza agli altri. Sono figure fondamentali e degli esempi per tutta la comunità”.
Così il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore alla Protezione Civile Giusy Genovesi, sulla prematura scomparsa di Gianfranco Napolitano. “Esprimiamo alla famiglia vicinanza e cordoglio personale e del Comune di Siracusa” – hanno concluso il Sindaco Francesco Italia e l’Assessore alla Protezione Civile Giusy Genovesi.

Mail priva di virus. www.avast.com

CONDIVIDI