Buscemi, pusher arrestato dai Cc per detenzione ai fini d spaccio di 40 grammi di marijuana

Buscemi. Anche nelle cosiddette oasi del quieto vivere sociale impazza lo spaccio degli stupefacenti. Non ci sono più zone non infettate dalle sostanze stupefacenti. Lo “sballo” è contagioso e ha colpito anche la gioventù di un paese dove di buono è rimasta solo l’aria fresca, non inquinata dalle ciminiere. I Carabinieri della Stazione di Buscemi hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Paolo Calleri, 30 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nell’ambito di attività info – investigativa sul territorio, i Carabinieri avevano infatti acquisito elementi tali da far ritenere che l’uomo potesse detenere e spacciare droga. Pertanto hanno proceduto a perquisizione personale e domiciliare durante la quale i sono stati rinvenuti nella sua disponibilità circa grammi 40 di marijuana già pronta per essere spacciata. L’arrestato è stato tradotto presso la sua abitazione, in regime detentivo di arresti domiciliari, ove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria aretusea.
I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di garantire la sicurezza alla cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

CONDIVIDI