Coltivazione di 10 piante di marijuana, il Gip ha convalidato l’arresto dei fratelli Pisano

Siracusa. Si è svolta questa mattina, lunedì 6 luglio, l’udienza di convalida dell’arresto operato dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Siracusa, nei confronti dei fratelli Vittorio Pisano, 27 anni e Manuel Pisano, 30 anni, il primo con precedenti di polizia e il secondo pregiudicato, per detenzione ai fini di spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti.
Il Pubblico Ministero Andrea Palmieri, che già aveva scarcerato i fratelli Pisano, si è limitato a richiedere la convalida dell’arresto senza l’applicazione di alcuna misura cautelare a carico degli indagati. Il difensore di fiducia dei fratelli Pisano, avvocato Junio Celesti, ha chiesto al Giudice delle indagini preliminari Carmen Scapellato di non convalidare l’arresto. Da parte sua il Gip Scapellato ha accolto la richiesta del Pubblico Ministero e ha convalidato l’arresto dei fratelli Vittorio e Manuel Pisano e ha restituito il fascicolo alla Procura della Repubblica.
Nel corso di una perquisizione effettuata nelle abitazioni dei fratelli Pisano, i Carabinieri hanno rinvenuto e posto sotto sequestro 10 piante di marijuana, piantate direttamente nel giardino comune alle due abitazioni e alte più di 80 cm. Inoltre, all’interno dell’abitazione di Vittorio Pisano sono stati rinvenuti circa 8 grammi di marijuana e due di hashish, un bilancino elettronico di precisione, vario materiale da confezionamento e la somma contante di euro 1725, quale probabile provento dell’attività di spaccio. Di fronte a tali evidenti segnali indicanti una cospicua attività di spaccio, i militari dell’Arma hanno dichiarato in arresto entrambi i fratelli Pisano e li hanno condotti presso i locali della Compagnia di Siracusa per le formalità di rito. I Carabinieri li avevano già riaccompagnati nelle loro abitazioni ricordando ai fratelli Pisano di non allontanarsi poiché sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Ma, a distanza di alcune ore, Il Pubblico Ministero Andrea Palmieri ha cambiato la sua iniziale decisione di convalidare l’arresto operato dai Carabinieri e ha revocato gli arresti domiciliari ai fratelli Manuel e Vittorio Pisano.

CONDIVIDI