A 89 anni è morto l’avvocato Francesco Migneco, oggi i funerali nella Chiesa Cristo Re di Augusta

Augusta. È spirato ieri pomeriggio all’ospedale di Lentini, all’età di 89 anni, Francesco Migneco, avvocato di lungo corso, già pretore onorario della città federiciana, amico personale di chi scrive.
È stato autore di un libro di storia patria molto significativo sul bombardamento dell’Isola di Augusta, da parte dei Liberators americani, nel maggio 1943, di cui fu testimone diretto, e promotore fervido dell’istituzione della Giornata della memoria cittadina, un evento ricordato tramite l’annuale cerimonia istituzionale o convegni a palazzo di città e al circolo ufficiali della Marina militare.
Migneco, 89enne, che aveva di recente festeggiato i 50 anni di attività forense, era confinato a casa, ma seguiva sempre con attenzione vigile e partecipe le vicende cittadine. Si è speso negli anni scorsi, tra l’altro, per ricordare la tragedia del sommergibile Ascianghi affondato il 23 luglio ’43, dagli Inglesi, a dieci miglia dalla rada di Augusta. Migneco è stato per anni collaboratore del “Diario” cartaceo.
I funerali questo martedì pomeriggio, alle ore 15,30, nella chiesa del Cristo Re, nel quartiere Terravecchia-Paradiso.
Alla famiglia dell’avvocato Migneco le sentite condoglianze della Direzione e della Redazione del Diario.
Giorgio Càsole

CONDIVIDI