L’attrice siciliana Barbara Tabita sarà la madrina della XII edizione di Ortigia Film Festival

Siracusa. Sarà Barbara Tabita la madrina della XII edizione di Ortigia Film Festival che si svolgerà a Siracusa dal 18 al 23 agosto. L’attrice siciliana taglierà il nastro del festival e darà il via alla kermesse. Con lei sul palco, la sera del 18 agosto, il critico Steve della Casa e l’attore Alberto Gimignani a presentare al pubblico l’edizione 2020.
Attrice versatile, ha interpretato molteplici ruoli sia sul grande che piccolo schermo. A livello cinematografico ha lavorato con con Vincenzo Salemme, Pif, Leonardo Pieraccioni e Maccio Capatonda, nel suo esordio cinematografico. Tra i film ricordiamo Ti amo in tutte le lingue del mondo, e Io & Marilyn, di Leonardo Pieraccioni, La mafia uccide solo d’estate di Pif ma anche Lo Scambio di Salvo Cuccia e la Fuitina sbagliata di Mimmo Esposito. Film che l’hanno vista spaziare da ruoli comici a drammatici. Tra le numerose interpetazioni sul piccolo schermo: Il commissario Montalbano, I Cesaroni, Catturandi, nel nome del padre; Felicia Impastato solo per citarne alcune.
Legata alla sua terra Barbara Tabita ha dichiarato: “Essere siciliana per me è stato sempre motivo di orgoglio; il privilegio di vivere come in un set a cielo aperto…scenografie naturali, sole in faccia, il profumo della zagare, nonne dalle mani sapienti, in una terra ricca di cultura, sapori e tradizioni. Che altro desiderare?”.
Ortigia Film Festival, creato da Lisa Romano con la direzione artistica di Lisa Romano e Paola Poli, quest’anno si svolgerà dal vivo in tre location di Siracusa: Arena Logoteta, Ex convento di San Francesco, e SDRA-In Nettuno.

CONDIVIDI