La Squadra Mobile ha notificato a un 39enne il divieto di avvicinamento all’ex convivente

Siracusa. Gli agenti della Squadra Mobile hanno notificato una misura cautelare del divieto di avvicinamento, emessa dal Giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Siracusa, ad un uomo di 39 anni, accusato di aver commesso atti persecutori nei confronti della sua ex convivente.
L’uomo, non rassegnandosi alla fine del rapporto amoroso, minacciava ripetutamente la donna creandole un perdurante stato di ansia e paura, ingenerando nella stessa un fondato timore per la propria incolumità.
La donna ha sporto denuncia contro l’ex compagno e la Procura della Repubblica si è subito attivata inoltrando al Giudice delle indagini preliminari la richiesta di applicazione del divieto di avvicinamento a carico del trentanovenne residente a Siracusa, come la sua ex convivente.

CONDIVIDI