Lentini, evade dai domiciliari per approvvigionarsi a sbafo di generi alimentari al supermercato

Lentini. I Carabinieri della Stazione di Lentini hanno nuovamente arrestato il pregiudicato Massimo Riccardo Gaeta, 52enne del luogo, ristretto agli arresti domiciliari.
L’uomo, non rispettando le prescrizioni dell’Autorità Giudiziaria connesse alla misura cautelare in atto, è uscito dalla sua abitazione e si è recato in un supermercato del centro cittadino, dove ha prelevato vari generi alimentari andando poi via senza passare per la cassa. Alcuni dipendenti hanno chiamato il numero unico d’emergenza 112 ed hanno fatto intervenire in loco i Carabinieri, i quali in breve, attraverso le immagini delle telecamere del sistema di videosorveglianza, hanno accertato l’identità del soggetto, che nel frattempo era tornato alla sua abitazione.
Alle contestazioni mossegli poco dopo dai Carabinieri, il Gaeta ha subito reagito con veemenza, tentando di sottrarsi all’arresto con pesanti minacce ed opponendo resistenza fisica ai militari anche con calci e pugni.
I militari, per nulla intimoriti dall’atteggiamento del detenuto, lo hanno ammanettato ed arrestato con l’accusa di evasione, minaccia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Non è stata invece contestata l’accusa di furto perché il titolare del supermercato non ha inteso sporgere querela, essendo stato nel frattempo risarcito dai familiari dell’arrestato.
In attesa dell’Udienza di convalida dell’arresto, Gaeta è stato nuovamente ristretto agli arresti domiciliari come disposto dal magistrato di turno alla Procura della Repubblica.

CONDIVIDI