Augusta, scoperti 7 automobilisti privi di assicurazione, multe per 21 mila euro, tolti 100 punti patente

Augusta. I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nell’ambito delle attività finalizzate alla prevenzione di reati in genere ed anche al rispetto delle misure di contenimento della pandemia previste dai Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri sull’intero territorio ricadente nella giurisdizione di competenza, hanno eseguito negli ultimi due weekend un servizio di controllo straordinario del territorio di competenza, controllando un cospicuo numero di persone e veicoli.
Sono molteplici e di varia natura i servizi effettuati dall’Arma dei Carabinieri che oltre ad essere impegnati in una serie di controlli volti a vigilare le zone più sensibili della giurisdizione sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica sono occupati a far rispettare le misure in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid – 19, con numerose ispezioni e posti di controllo in corrispondenza delle principali arterie stradali cittadine ed extraurbane dando altresì impulso all’azione di prevenzione e al contrasto ai comportamenti potenzialmente di maggiore pericolo.
Durante i servizi di controllo e vigilanza, i Carabinieri hanno controllato 43 esercizi commerciali, 757 persone e 473 veicoli, eseguite 45 perquisizioni personali, veicolari e domiciliari contestando diverse violazioni al Codice della Strada, tra cui: nr.15 contestazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza; nr.9 contestazione per guida con telefono cellulare; nr.8 contestazioni per mancato uso del casco protettivo; nr.7 contestazioni per mancanza di copertura assicurativa RCA; nr.6 contestazioni per mancata revisione periodica; nr.3 contestazione per guida senta la prescritta patente di guida.
Le violazioni contestate, raggiungono un importo di circa 21.000,00 euro, ritirati 9 documenti di circolazione e sottratti complessivamente oltre 100 punti dalle patenti di guida.
Inoltre, i Carabinieri della Stazione di Villasmundo, durante una perquisizione personale e veicolare a carico di un 20enne del posto, hanno rinvenuto una “canna” contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” in suo possesso. Pertanto è stata contestata la sanzione amministrativa in quanto in possesso di sostanza stupefacente e segnalato alla Prefettura di Siracusa.

CONDIVIDI