Augusta, continua a molestare i familiari ed il Gip ordina ai Carabinieri di condurlo in carcere

Augusta. I Carabinieri della Stazione di Augusta nel pomeriggio di ieri hanno dato esecuzione ad un provvedimento di aggravamento di misura cautelare, emessa dall’Ufficio Gip del Tribunale di Siracusa, nei confronti di un disoccupato augustano di 35 anni, celibe, già noto alle Forze dell’Ordine. Come disposto dal Gip il trentacinquenne è stato condotto alla Casa Circondariale di Siracusa Cavadonna.
La vicenda giudiziaria trae origine da una serie di maltrattamenti in famiglia, commessi dall’uomo nei confronti degli anziani genitori, per i quali è risultata inefficace l’iniziale provvedimento del divieto di avvicinamento alle vittime, ragion per cui l’Autorità Giudiziaria, concordando con le risultanze investigative operate dalla Stazione Carabinieri di Augusta, emetteva l’odierna ordinanza di aggravamento che si concretizzava con la restrizione della libertà in carcere dell’uomo.

CONDIVIDI