Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Accusato di maltrattamenti ai danni della compagna è stato condannato alla pena di due anni e due mesi di reclusione

CronacaAccusato di maltrattamenti ai danni della compagna è stato condannato alla pena di due anni e due mesi di reclusione

Siracusa. Al termine del processo celebrato con rito abbreviato il Giudice dell’udienza preliminare Andrea Migneco ha riconosciuto colpevole del reato di maltrattamenti in famiglia Giordano Vinci e lo ha condannato alla pena di due anni e due mesi di reclusione. Il Pubblico Ministero Federica Zambon, a conclusione della requisitoria, aveva chiesto la condanna del Vinci alla pena di due anni e quattro mesi di reclusione. A sua volta, il difensore dell’imputato, avvocato Junio Celesti, si era battuto per la sua assoluzione in considerazione che il suo cliente si era riconciliato con la compagna la quale, peraltro, aveva rimesso la querela presentata contro il Vinci. L’uomo, a seguito della denuncia presentata dalla compagna, era stato colpito dalla misura cautelare del divieto di avvicinamento. Ma questa misura cautelare in buona sostanza non ha avuto alcuna efficacia dal momento che la persona offesa ha ripreso spontaneamente con l’uomo che aveva accusato di averla sottoposta a maltrattamenti.