Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

La Cassazione ha rigettato il ricorso del difensore dell’egiziano che ammazzò il comandante del Fatima II

CronacaLa Cassazione ha rigettato il ricorso del difensore dell’egiziano che ammazzò il comandante del Fatima II
Roma. I giudici della Corte di Cassazione, prima sezione, hanno rigettato il ricorso dell’avvocato Alessandro Cotzia, del Foro di Siracusa, avverso alla condanna a 26 anni di reclusione inflitta all’egiziano Mohamed Ibrahim Abd El Motty Hamdy perché riconosciuto colpevole di avere ucciso Gianluca Bianca, comandante del motopesca “Fatima II” nel luglio del 2012. L’egiziano, detto Mimmo, è latitante da quando contro di lui e del suo connazionale Elasha Ramy Mohamed la Corte d’Appello di Catania emise un mandato di arresto europeo perché gravemente indiziati dei reati di omicidio volontario e ammutinamento. Le ricerche dell’Interpool non hanno sortito alcun risultato anche per la mancata collaborazione della polizia...