Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Operazione Aretusa, conteggi sbagliati, Gianfranco Urso dovrà restare in carcere e la sentenza slitta al 28 settembre

CronacaOperazione Aretusa, conteggi sbagliati, Gianfranco Urso dovrà restare in carcere e la sentenza slitta al 28 settembre
Catania. I giudici della prima sezione penale della Corte d’Appello di Catania hanno annullato il provvedimento con il quale era stata disposta la scarcerazione di Gianfranco Urso, figlio del boss fondatore dell’omonimo clan, Agostino Urso. Il motivo della mancata scarcerazione di Gianfranco Urso è da ricercare nel periodo di latitanza dopo che gli agenti della Squadra Mobile non riuscirono ad arrestarlo per notificargli l’ordinanza di custodia in carcere emessa a suo carico e di tutti gli altri trafficanti e spacciatori coinvolti nell’operazione antidroga denominata “Aretusa”. Mentre gli altri correi furono tutti arrestati Gianfranco Urso fu tratto in arresto a distanza di due mesi dalla retata fatta dagli agenti della...