Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Strage di migranti in mare, tra le vittime tanti bambini e donne, l’appello del CNDDU alle istituzioni perché non si debba più assistere a eventi così orribili e indegni della nostra civiltà

CronacaStrage di migranti in mare, tra le vittime tanti bambini e donne, l'appello del CNDDU alle istituzioni perché non si debba più assistere a eventi così orribili e indegni...
Lucca. Nella giornata di oggi, 26 febbraio, alle prime luci di un’alba livida si è consumata l’ennesima tragedia del mare: un barcone sovraccaricato di esseri umani, stipati invece come sacchi di rifiuti, con a bordo tanti bambini e donne, si è spezzato in due, sgretolandosi quasi, in balia di una mareggiata furiosa in prossimità di Steccato di Cutro. Tante vittime, già più di trenta, e il numero sembra destinato a impennarsi. I migranti percorrevano quella che viene definita “la rotta turca” e provenivano da paesi tragicamente caratterizzati da difficoltà di vita inenarrabili: Iran, Siria, Afghanistan…Hanno trovato la morte, mentre sognavano un futuro migliore. Si rimane attoniti e impietriti davanti a...