Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Il Giudice Monocratico Belpasso ha assolto un’impiegata del Comune di Priolo, i fratelli De Simone e un loro nipote accusati di truffa aggravata e falsità ideologica

CronacaIl Giudice Monocratico Belpasso ha assolto un’impiegata del Comune di Priolo, i fratelli De Simone e un loro nipote accusati di truffa aggravata e falsità ideologica
Siracusa. Si è concluso con l’assoluzione con ampia formula liberatoria il processo a carico dei fratelli Fabio e Concetto De Simone, di un loro nipote, Iacopo De Simone, e dell’impiegata del Comune di Priolo Gargallo Enza Cassarino, finiti alla sbarra per rispondere di truffa aggravata ai danni della Pubblica Amministrazione e falsità ideologica. Il Pubblico Ministero, a conclusione della requisitoria aveva chiesto la condanna dei fratelli De Simone alla pena di un anno e otto mesi di reclusione ciascuno, mentre per il loro nipote ha chiesto la condanna alla pena di un anno di reclusione, e l’assoluzione della dipendente del Comune d Priolo Gargallo. I difensori dei quattro imputati (avvocati Sebastiano Troia, Puccio Forestiere...