Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Oggi 13 marzo il CNDDU ha ricordato l’imprenditore palermitano Giovanni Carbone e il direttore della Popolare di Belpasso Antonino Ludovico Bruno, vittime innocenti della mafia

CronacaOggi 13 marzo il CNDDU ha ricordato l’imprenditore palermitano Giovanni Carbone e il direttore della Popolare di Belpasso Antonino Ludovico Bruno, vittime innocenti della mafia
Lucca. Il 13 marzo vogliamo ricordare due vittime innocenti della Mafia: Giovanni Carbone, ucciso, all’età 56 anni, nel 1985 a Palermo e Antonino Ludovico Bruno che morì a soli 50 anni in ospedale a Catania il 13 marzo 1991, in seguito alle percosse ricevute qualche giorno prima. Entrambi cercarono di contrastare il sistema mafioso in due settori differenti: il primo, imprenditore, rifiutandosi di sottostare al racket; mentre il secondo, direttore della Banca popolare di Belpasso, negando facili prestiti, condotta che indusse i suoi sicari a pestarlo fino alla morte. Il Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina Diritti Umani ricorda oggi due persone comuni che non si piegarono alle violenze e intimidazioni dei clan. Persone...