Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Il Gip sostituisce gli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora e di firma in Questura per il muratore-appaltatore Marco Fazzino, resta in carcere il direttore del cimitero

CronacaIl Gip sostituisce gli arresti domiciliari con l’obbligo di dimora e di firma in Questura per il muratore-appaltatore Marco Fazzino, resta in carcere il direttore del cimitero
Siracusa. A distanza di un mese e mezzo da quando venne arrestato dagli agenti della Squadra Mobile il muratore Marco Fazzino è tornato in libertà. A ordinare la sua scarcerazione è stato il Giudice delle indagini preliminari Carmen Scapellato che ha sostituito la misura cautelare degli arresti domiciliari con quelle dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e di firma alla Polizia Giudiziaria. Come stabilito dal Gip il Fazzino dovrà recarsi tutti i giorni della settimana in Questura. A presentare l’istanza di revoca degli arresti domiciliari cui era sottoposto il Fazzino dal 6 febbraio scorso, è stato il suo difensore di fiducia, avvocato Junio Celesti. Alla istanza del penalista ha dato il parere favorevole il Pubblico...