Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Corse di Trotto all’Ippodromo del Mediterraneo, tra le femmine si fa largo la novità Eleomeda Jet che si aggiudica il Premio Norvegia

SportCorse di Trotto all’Ippodromo del Mediterraneo, tra le femmine si fa largo la novità Eleomeda Jet che si aggiudica il Premio Norvegia

Siracusa. Ha fatto azionare il fotofinish lo scatto finale di Etna Trebì, che con una rimonta prepotente ha attaccato la bella novità di Salvo Cintura junior, che preparata a puntino affronta, mirabilmente per la prima volta, il tracciato siracusano: è la vincente Eleomeda Jet. Questa la cronaca del centrale, Premio Norvegia, del convegno di trotto andato in scena ieri all’ippodromo del Mediterraneo di Siracusa. Il numero 7 di Ester ZS chiude bene la Trio della condizionata riservata a femmine di 3 anni.
Tra i numerosi partenti del Premio Trondheim, affidati agli allievi, si mette in evidenza il pratico e affidabile Anubis, sotto la regia di Alberto Zanca. Massimo Zanca, invece, porta alla vittoria Damita di Venere, che tra i 4 anni, riesce ad imporsi a Drago Capar e Debora Grad. Nella terza prova, Artù del Brenda viene squalificato per cinque tempi di galoppo subito dopo i 600 metri; la vittoria passa ad Abracadabra Effe, valida e attesa alternativa di una categoria F impegnata sul miglio. Clio si dimostra avversario tosto e vince il Premio Stavanger, mentre Barnaba Trebì risulta affidabile tra i tanti errori e alcuni ritiri che riducono il parco di avversari del Premio Oslo, apertissima condizionata riservata a cavalli di 5 e 6 anni.