Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Telefonò dal carcere di Brucoli all’impresario di pompe funebri di Ragusa per non fargli aprire le agenzie a Siracusa e a Sortino: l’ergastolano Sinatra sarà giudicato in abbreviato il 18 ottobre

CronacaTelefonò dal carcere di Brucoli all’impresario di pompe funebri di Ragusa per non fargli aprire le agenzie a Siracusa e a Sortino: l’ergastolano Sinatra sarà giudicato in abbreviato il...
Catania. Il Giudice dell’udienza preliminare dottor Barone ha rigettato la richiesta dell’avvocato Matilde Lipari di astenersi dal portare avanti il procedimento a carico Johnny Pezzinga, 22 anni, Antonino Inturrisi, 71 anni, Innocenzo Pandolfo, 54 anni, e dell’ergastolano Massimiliano Sinatra, 50 anni, in quanto aveva letto le intercettazioni ambientali acquisite al fascicolo processuale. Ma il Gup del Tribunale di Catania, pur ammettendo di averle lette le conversazioni intercettate dai Carabinieri, ha comunicato all’avvocato Lipari di non volersi astenere perché la legge gliela consentiva la lettura dei dialoghi intercettati. Dopo la comunicazione del Gup Barone ha chiesto la parola l’ergastolano Massimiliano Sinatra il quale...