Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Rigettati dalla Corte di Cassazione i ricorsi dei legali di Antonino Milone e Anthony Shasa Bosco riconosciuti colpevoli, in concorso, dell‘omicidio di Sebastiano Greco

CronacaRigettati dalla Corte di Cassazione i ricorsi dei legali di Antonino Milone e Anthony Shasa Bosco riconosciuti colpevoli, in concorso, dell‘omicidio di Sebastiano Greco
Roma. Il ricorso del professore Carlo Taormina nell’interesse del lentinese Shasa Antony Bosco, 33 anni, è stato respinto dai giudici della terza sezione penale della Corte di Cassazione. Come richiesto dal procuratore generale la Corte ha confermato la condanna a 25 anni di reclusione inflitta al Bosco dalla Cotte di Assise di Siracusa e dalla Corte d’Assise di Appello di Catania in quanto riconosciuto colpevole di omicidio volontario in concorso con Antonino Valerio Milone, autore materiale del delitto di Sebastiano Greco. Anche il ricorso dell’avvocato Franco Passanisi in difesa del Milone è stato rigettato dalla Suprema Corte. Con la decisione della Corte di Cassazione diventa definitiva la condanna alla pena dell’ergastolo...