Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Studentessa del Liceo scientifico Filolao di Crotone rievoca l’omicidio di un giovane volontario dell’Unitalsi ucciso per sbaglio il 2 marzo del 2000 a Isola Capo Rizzuto

CronacaStudentessa del Liceo scientifico Filolao di Crotone rievoca l’omicidio di un giovane volontario dell’Unitalsi ucciso per sbaglio il 2 marzo del 2000 a Isola Capo Rizzuto
Lucca. Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani, in occasione del 2 marzo, ricorrenza in cui è stato ammazzato nel 2000 a Isola Capo Rizzuto in provincia di Crotone il ventinovenne Francesco Scerbo, un “bravissimo ragazzo”, impegnato nel volontariato presso l’Unitalsi, un’associazione impegnata spesso con l’emergenza profughi, padre di una bambina di cinque anni, la cui moglie era in attesa di un altro bambino, intende commemorarne la memoria attraverso l’elaborato di Frau Benedetta della classe I sez. D del liceo scientifico Filolao di Crotone. “Nella giornata di oggi ricordiamo la morte di un giovane uomo, la cui vita è stata strappata per errore nel fiore dei suoi anni. Francesco Scerbo nasce...