Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Il 13 marzo del 1991 viene ucciso dalla cosca mafiosa Pulvirenti di Catania il direttore della Banca Popolare di Belpasso Antonino Ludovico Bruno. Il mortale pestaggio rievocato da uno studente del Liceo scientifico Filolao di Crotone

CronacaIl 13 marzo del 1991 viene ucciso dalla cosca mafiosa Pulvirenti di Catania il direttore della Banca Popolare di Belpasso Antonino Ludovico Bruno. Il mortale pestaggio rievocato da uno...
Lucca. Il 13 marzo del 1991 viene ucciso a Catania dalla mafia il direttore della Banca Popolare di Belpasso Antonino Ludovico Bruno; il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani intende commemorarlo attraverso l’elaborato di Alessandro Verzino della classe III sez. G del liceo scientifico Filolao di Crotone. “La morte di Antonino Ludovico Bruno è una tragica testimonianza dei danni inflitti dalla mafia alla società. Direttore della Banca Popolare di Belpasso, la sua vita fu spezzata brutalmente il 13 marzo 1991, vittima di un’aggressione pianificata dalla cosca Pulvirenti. I responsabili, due tossicodipendenti incaricati di estorcere denaro, commisero un omicidio che non solo privò la comunità di...