Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

La Capitaneria di Porto di Siracusa ricorda i 2330 caduti di Capo Matapan con una Santa Messa che è stata celebrata nella Chiesa di San Paolo alla presenza della signora Lucia Bramante, figlia del secondo Capo Cannoniere Nazareno Bramante

CronacaLa Capitaneria di Porto di Siracusa ricorda i 2330 caduti di Capo Matapan con una Santa Messa che è stata celebrata nella Chiesa di San Paolo alla presenza della...
Siracusa. In occasione dell’83° anniversario della Battaglia di Capo Matapan, la Marina Militare e la Capitaneria di Porto di Siracusa hanno ricordato i 2330 caduti in battaglia attraverso la celebrazione di una Santa Messa nella Chiesa di San Paolo Apostolo. La cerimonia, fortemente voluta dalla signora Lucia Bramante, figlia di una delle vittime dello scontro di Capo Matapan, 2° Capo Cannoniere Nazareno Bramante imbarcato sul regio incrociatore Fiume, che ha partecipato assieme ai familiari, si è tenuta alla presenza del Comandante della Capitaneria di Porto di Siracusa, C.V. (CP) Andrea Santini, del Vice Prefetto di Siracusa, Dott.ssa Marinella Iacolare, del Presidente Regionale dell’A.N.M.I., Ammiraglio Vincenzo Tedone, e di...