Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Il14 aprile del 1981 alcuni killer della Nuova Camorra Organizzata uccidono Giuseppe Salvia, vicedirettore del carcere di Poggioreale di Napoli, su ordine di Raffaele Cutolo. Una studentessa del liceo scientifico Filolao di Crotone rievoca l’agguato

CronacaIl14 aprile del 1981 alcuni killer della Nuova Camorra Organizzata uccidono Giuseppe Salvia, vicedirettore del carcere di Poggioreale di Napoli, su ordine di Raffaele Cutolo. Una studentessa del liceo...
Lucca. Il 14 aprile del 1981 alcuni killer della Nuova Camorra Organizzata assassinavano Giuseppe Salvia, vicedirettore della casa circondariale Poggioreale di Napoli, mentre rientrava a casa con la sua auto nei pressi dello svincolo dell’Arenella. Salvia, onesto e serio servitore dello Stato, come anche la relazione sul servizio prestato come vicedirettore in prova attestava: “È di carattere serio e riservato con spiccanti attitudini a comprendere le funzioni degli altri operatori penitenziari e le esigenze di trattamento dei detenuti”, fu condannato a morte dal boss Raffaele Cutolo perché sin da quando si insediò nel suo ruolo di direttore osò sfidare il potere criminale della camorra all’interno del carcere di Poggioreale....