Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Il Tribunale ha concesso gli arresti domiciliari con obbligo di cercare casa a Catania al presunto referente per Sortino del nuovo clan Nardo

CronacaIl Tribunale ha concesso gli arresti domiciliari con obbligo di cercare casa a Catania al presunto referente per Sortino del nuovo clan Nardo
Siracusa. Accogliendo l’istanza degli avvocati Francesco Fazzino e Puccio Forestiere, i giudici del Tribunale Penale (Presidente Carla Frau; a latere, Giuliana Catalano e Liborio Mazziotta) hanno concesso gli arresti domiciliari a Innocenzo Pandolfo, presunto referente per la Cittadina di Sortino del nuovo clan mafioso Nardo che ha sede a Villasmundo.  I Giudici hanno imposto al Pandolfo l’obbligo di cercare casa a Catania in quanto non potrà risiedere né a Sortino né in gli altri Comuni della Provincia di Siracusa. A questo punto gli imputati accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso, illecita concorrenza aggravata dal metodo mafioso e tanta estorsione aggravata dal metodo mafioso, posti ai domiciliari sono ben 3: e...