Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Uccise a colpi di casco un 19enne, ora chiede di tornare in libertà

CronacaUccise a colpi di casco un 19enne, ora chiede di tornare in libertà
In vista della celebrazione del processo d’appello, l’avvocato Junio Celesti ha presentato istanza di scarcerazione di Francesco Micalef, già condannato in primo grado a dieci anni di reclusione dal Gup Vincenzo Panebianco, in quanto riconosciuto colpevole di omicidio preteritenzionale ai danni del diciannovenne Eugenio Corallo, che fu colpito a morte dal suo coetaneo con un casco da motociclista. A seguito di una breve discussione, il Micalef assestò due colpi di casco alla testa del Corallo perchè questi aver ritardato il pagamento di una partita di droga. Secondo l’avvocato Celesti sono venute a cessare le esigenze cautelari. Non sono dello stesso avviso i difensori delle parti civili, avvocati Antonio Failla e...