Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento

Cronaca

Arrestati dagli agenti del Commissario di Ortigia un Siracusano di 50 anni e un marocchino di 44 anni accusati di rapina aggravata ai danni...

Siracusa. Agenti del Commissariato di Ortigia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Siracusa, nei confronti di un siracusano di 50 anni, già conosciuto alle forze di polizia, e di un cittadino marocchino di 44 anni, la cui presenza nel territorio nazionale risulta irregolare, accusati entrambi dei reati di rapina aggravata e lesioni personali perpetrati nell’aprile scorso nei confronti di un pensionato settantaduenne. Il provvedimento custodiale scaturisce...

Assalto banditesco in una villa di Cassibile: negano gli addebiti i 2 cognati accusati di avere partecipato alla rapina hai danni di un orafo

  Siracusa. Davanti al tribunale penale di Siracusa (Presidente, Carla Frau; a latere, Giuliana Catalano e Liborio Mazziotta) si è svolto l’esame degli imputati Danilo Casto, 40 enni, e di suo cognato Luca Scattamaglia, 42 enni, accusati di rapina e di sequestro di persona. L’esame è stato condotto dal Pubblico Ministero Maria Chiara Vedovato. I 2 imputati, rispondendo alle domande del magistrato, hanno rigettato gli addebiti negando di avere partecipato alla rapina nella villa di...

Il Giudice Monocratico Mazziotta ha convalidato e disposto i domiciliari per il 32 enne Steven Di Martino

Siracusa. Si è svolto questa mattina il processo per direttissima a carico di Steven Di Martino, 32 anni, residente a Floridia, accusato detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’imputato è stato arrestato dai Carabinieri della tenenza di Florida in quanto trovato in possesso di 1 panetti di hashish di grammi 95,42, 31 buste di crack con un totale di 8 grammi, 38 buste contenti marijuana con un totale di 43 grammi, 28 buste...

Operazione Tonnara, la Corte D’Appello ha concesso gli arresti domiciliari ad Alessandro Abela, Vincenzo Buccheri e a Raffaele Ballocco

Catania. Accogliendo l’istanza presentata dall’Avvocato Junio Celesti, i Giudici della Corte d’Apello hanno concesso gli arresti domiciliari hai trafficati di droga Alessandro Abela e Vincenzo Buccheri, entrambi coinvolti nell’operazione denominata “Tonnara”. La stessa Corte di Catania ha concessa gli arresti domiciliari a Rafaele Ballocco, difeso dall’avvocato Giorgio d’Angelo. Dai Giudici Catanesi soltanto Vincenzo Buccheri ha avuto la pena ridotta grazie al patteggiamento allargato previo accordo tra il Sostituto Procuratore Generale Andrea Ursino e l’imputato....

Colpo di scena al processo contro i poliziotti accusati di traffico di droga: l’agente Pippo Iacono ha revocato l’incarico all’avvocato Giorgio D’Angelo e ha...

Siracusa. Più che parlare della deposizione dei poliziotti Leone e Filinceri, testimoni di giornata dell’udienza di giovedì 23 maggio, si deve parlare necessariamente del cambio di difensori che assistono il poliziotto Giuseppe Iacono, tutt’ora detenuto nella Casa Circondariale Santa Maria Capua a Vetere in quanto accusato di traffico di droga in concorso con il collega Rosario Salemi e con i trafficanti di droga Riccardo Di Falco e Giancarlo De Benedictis. Il poliziotto Iacono, ha...

Omicidio Nastasi, la Corte d’Assise di Appello di Catania convoca per il 17 giugno i 3 coetanei del giovane scomparso la sera del 5...

Catania. Al processo a carico di Raffaele Forestieri accusato dell’omicidio di Emanuele Nastasi, 34 anni, scomparso la sera del 5 gennaio 2015 a seguito di una lite che ebbe con l’imputato, il Procuratore Generale ha chiesto la citazione di 3 coetanei della vittima, perché possano chiarire il rebus della telefonata captata dall’antenna di Portopalo il pomeriggio del 4 Gennaio 2015. La Corte, sentito anche il parere favorevole dei difensori dell’imputato, professore Carlo Taormina e...

È coinvolto tutto il gruppo della Borgata nell’attentato hai danni dall’agenzia di Onoranze Funebri di Carmelo Messina, tutti per favore una “cortesia” al “Tabbutaro”...

Siracusa. È coinvolto tutto il gruppo della Borgata per intenderci quello guidato da Gian Claudio Assenza, coinvolto nell’attentato commesso da Cristian Toromosca e Johnny Pezzinga ai danni dell’agenzia di pompe funebri di proprietà di Carmelo Messina. A dirlo sono i collaboratori di giustizia Claudio Barone, Luca Costanzo e Cristian Toromosca, i quali collegandosi in video conferenza con l’aula del palazzo di giustizia di Siracusa hanno reso dichiarazioni sul grave danneggiamento alla porta di ingresso...

Omicidio Zappulla: il Procuratore Generale Cantone chiede la conferma della condanna a 30 di carcere sia per Pasqualino Mazzarella che per Vito Fiorino

Catania. Davanti alla Corte D’Appello D’Assise di Catania ( Presidente , Federica Messina; a latere, Stefania Scarlata) si è svolta la requisitoria del Procuratore Generale Dottoressa Cantone al processo che vede alla sbarra i Siracusani Pasqualino Mazzarella e Vito Fiorino accusati in concorso dell’omicidio volontario aggravato hai danni di Gaetano Zappulla, avvenuto a Siracusa il 3 Settembre del 2002. Il Giovane, che si trovava all’interno di un locale a Piazza Adda intento a giocare...

Le perplessità su una telefonata captata dall’antenna di Portopalo il 4 gennaio 2015 inducono il Procuratore Generale a chiedere la citazione di 4 coetanei...

Catania. La prevista requisitoria del Procuratore Generale al processo a carico di Raffaele Forestieri è sdilttata a data da destinarsi in quanto il rappresentante della pubblica accusa ha chiesto la citazione di 4 coetanei dello scomparso Emanuele Nastasi. La telefonata captata dall’antenna di Portopalo è stata fatta dal telefonino del papà di Emanuele Nastasi. Il fatto che il telefono di Nastasi si trovasse a Portopalo e lui non si sa dove ha messo in...

Dalle intercettazioni mai trascritte emerge l’esistenza di un complotto effettuato contro l’Appuntato Schiavone che aveva scoperto in 2 confidenti del capitano Alfano gli autori...

Catania. Processo a Mario Schiavone udienza del 13 maggio 2024.La discussione è stata aperta dall'avvocato Tiziana Teodosio del Foro di Avellino, che difende il carabiniere appuntato Schiavone Mario. Il colpo di scena preannunciato si è avuto in udienza dove il presidente della corte Fallone, rimasto veramente turbato dal preannuncio dell'avvocata Teodosio di un movente studiato a tavolino nei confronti del suo assistito, l'imputato Schiavone, da parte di un gruppo o di un sistema di...

Arrestati in via Italia 103 due giovani pusher, il Pubblico Ministero chiede la misura cautelare in carcere, il Giudice invece dispone gli arresti domiciliari

Siracusa. Gli agenti di polizia di stato hanno arresto in Via Italia 103 due giovani con l’accusa di detenzione hai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le manette sono scattate hai polsi di Christian Drago e Alessio Dresda per essere stati trovati in possesso di cocaina: il Dresda per 294 dosi di cocaina, il Drago invece trovato in possesso di 97 dosi di cocaina. Processati per direttissima i due giovani, difeso dall’avvocato Junior Celesti...

Operazione Tonnara: la Corte di Appello infligge 24 anni a Danilo Briante, 16 anni e 8 mesi a sua cognato Antonio Rizza, 12...

Catania. Il Giudice della Corte d’Appello hanno emesso la sentenza nei confronti dei trafficanti di droga coinvolti nell’operazione antidroga denominata Tonnara. La Corte ha inflitto 24 anni di reclusione a Danilo Briante, 16 anni e 8 mesi di reclusione a suo cognato Antonio Rizza, 12 anni di carcere al noto pasticciere Gaetano Maieli. Tutti gli altri imputati sono stati condannati con pene ridotte grazie al petteggiamento allargato. Le condanne inflitte a Briante e a...

27 anni si è impiccato in cella. Vani sono risultati i soccorsi e il giovane è deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale Umberto I

Siracusa. Un altro detenuto si è suicidato nelle carceri italiane. Dall’inizio dell’anno sono una 30 i detenuti che si sono tolti la vita. L’ultimo episodio si è verificato nella Casa Circondariale di Cavadonna. Il detenuto Giuseppe Pilade, 27 anni si è impiccato nella cella del reparto detenuti normali. Gli agenti di polizia penitenziaria si sono immediatamente attivati per soccorrerlo e gli anni tolto il cappio dal collo mentre ancora respirava. Trasportato immediatamente all’ospedale Umberto...

Scrisse un post ritenuto minaccioso dal giornalista Paolo Borrometi, ma il Giudice monocratico Occhipinti ha assolto l’impresario di pompe funebri di Comiso Angelo Cutello...

Ragusa. È uscita ieri la sentenza del Giudice monocratico Dottoressa Occhipinti nei confronti dell’impresario di pompe funebri di Comiso Angelo Maurizio Cutello che rispondeva di minacce ai danni del giornalista Paolo Borrometi che lo aveva querelato. Il Pubblico Ministero di udienza, a conclusione della requisitoria, ha chiesto la condanna del Cutello a 8 mesi di reclusione. Il Giudice monocratico Occhipinti ha assolto il Cutello perché il fatto non costituisce reato . La vicenda processuale...
HomeCronaca