Non sei abbonato

Caro lettore, non puoi leggere le notizie perché non possiedi un abbonamento attivo.

Attiva un abbonamento
mio capitano pubblcitià
mio capitano pubblcitià

Rinviati a giudizio quelli che volevano impedire a un impresario di pompe funebri di Ragusa di aprire delle agenzie in provincia di Siracusa. Per l’ergastolano Sinatra il PM ha chiesto la condanna a 6 anni, Salta il processo immediato per la mancata citazione della parte offesa

AperturaRinviati a giudizio quelli che volevano impedire a un impresario di pompe funebri di Ragusa di aprire delle agenzie in provincia di Siracusa. Per l’ergastolano Sinatra il PM ha...
Catania. Il Giudice dell’udienza preliminare dottor Barone ha rinviato a giudizio l’impresario di pompe funebri di Sortino che, per scongiurare il rischio di vedersi sottrarre dei clienti aveva fatto ricorso alla criminalità organizzata cui aveva dato incarico di persuadere un “tabbutaro” di Ragusa a rinunciare al suo progetto di aprire un’agenzia di servizi di onoranze funebri nel comune di Sortino e una seconda agenzia nel capoluogo della provincia di Siracusa. Otre all’impresariuo di Sortino il Gup ha rinviato a giudizto gli esponenti della criminalità che dovevano convincere con le buone maniere o com quelle violenti il commerciante di Ragusa. Il 22 gennaio del prossimo anno dovranno comparire davanti al Tribunale di...